Poesie

Scrivere

C’era una bambina che odiava andare a scuola
perché di amici non ne aveva e si sentiva sola.
Soltanto un evento lei ricorda con piacere
e se inizia a parlarne poi è dura farla tacere!

Un giorno come tanti la maestra d’italiano
entrò in classe e disse: “Smettete di far tanto baccano!
Prendete un foglio, una penna, tanta immaginazione
e poi scrivete con concentrazione”.

La bambina, tutta preoccupata,
pensò subito a una storia che potesse essere apprezzata.
Pensa, pensa, pensa
ne uscì fuori una trama davvero intensa.

Era orgogliosa del lavoro svolto
ma l’animo dell’insegnante non aveva coinvolto.
Con sguardo severo e il dito puntato
le disse che il tema si era fin troppo dilungato.

La povera bimba tornò a casa sconsolata
“Per la scrittura non ci sono affatto portata!”
Pianse tutte le sue lacrime e poi si asciugò il faccino
dicendo a se stessa che era un altro il suo destino.

Son passati anni e la bambina non c’è più
al suo posto una ragazza in piena gioventù.
Di strade ne ha percorse molte
ma erano sbagliate tutte le volte.

Non aveva altri piani il suo destino
la scrittura è sempre stata l’unico cammino.
Riempire una pagina d’inchiostro nero
rende il suo cuore un po’ più leggero.

E tu, lettore, hai trovato la tua passione?
Io sì, è scrivere che mi regala la più grande emozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button